SORVEGLIANZA MENSA

Servizio di sorveglianza dei bambini durante il pasto con assistenti scolastiche.

ASSISTENZA PRESCOLASTICA E POSTSCOLASTICA

L’operatore offrirà servizi di sorveglianza, animazione e intrattenimento, per i bambini che necessitano un ingresso anticipato o un’uscita da scuola posticipata.

SERVIZIO EDUCATIVO ALL’ASILO NIDO “GRILLO MIRTILLO”

L’esperienza del nido è fondamentale per ogni bambino poiché è la tappa iniziale di un lungo percorso di crescita e sviluppo per vostro figlio.
Asilo nido Grillo Mirtillo è la struttura ideale per accogliere i vostri figli. Personale qualificato, assistenza pediatrica, refezione completa con cucina interna.
E’ importante, sin da piccoli, poter stare con i coetanei per condividere le prime esperienze di vita tra pari. Il nido è il primo luogo di aggregazione e socializzazione, all’interno di esso si instaurano relazioni e legami che possono durare nel tempo.

COORDINATORE PRESSO NIDO

  1. Il coordinatore del nido svolge i seguenti compiti:
  2. Coordina il personale educativo e ausiliario verificando le loro mansioni;
  3. Definisce ed attua la progettazione educativa periodica/annuale;
  4. Effettua i colloqui con i genitori o chi ne ha la patria potestà;
  5. È il punto di riferimento per le famiglie;
  6. Svolge tutte le mansioni amministrative legate alla compilazione dei registri delle presenze giornaliere;
  7. Gestisce i fornitori e le manutenzioni della struttura in collaborazione con un manutentore;
  8. Intervenire su ogni richiesta e problematica inerente alla struttura, gestione e organizzazione.

GESTIONE SERVIZIO EDUCATIVO E SOCIALE PER LA PRIMA INFANZIA CHE CONCORRE CON LE FAMIGLIE ALLA CRESCITA E FORMAZIONE DI BAMBINI IN ETA’ COMPRESA TRA 0 E 3 ANNI E APERTURA SEZIONE PRIMAVERA (DAI 24 AI 36 MESI)

LA SORVEGLIANZA SCUOLABUS

Consiste nella sorveglianza dei minori sullo scuolabus nel tragitto casa-scuola-casa e nella loro tutela.

MICRONIDO DI PAITONE

Sono ammessi ad usufruire di questo servizio i bambini di età compresa fra 12 e 36 mesi. Sono ammessi anche i bambini non residenti nell’area di utenza.
Il Comune di Paitone ha la titolarità della gestione del proprio micronido affidandone il funzionamento e la gestione ad una cooperativa sociale tramite procedura concorsuale.
La struttura, posta all’interno della Scuola dell’Infanzia, è dotata di giochi esterni e munita di MENSA INTERNA (frutta e verdura BIOLOGICA e a km 0).

Le iscrizioni sono sempre aperte fino al raggiungimento del numero massimo di utenti pari a 10.
Per le iscrizioni è possibile contattare l’Ufficio Servizi alla Persona del Comune di Paitone.

ASSISTENZA DOMICILIARE
MINORI E INCONTRI PROTETTI

Il servizio di assistenza domiciliare minori è costituito da prestazioni di natura socio-assistenziale ed educativa che vengono erogate al domicilio di nuclei familiari in presenza di minori a rischio di emarginazione e disagio, con finalità preventive e riabilitative. Tali prestazioni si concretizzano in interventi di sostegno diretto al minore, sia in termini di sostegno diretto al minore ed alla famiglia, al fine di salvaguardare la qualità del rapporto tra genitori e figli e con l’obbiettivo di rafforzare le competenze genitoriali il mantenimento e il benessere del minore nell’ambiente di vita.
IL SERVIZIO SOVRACCOMUNALI DI INCONTRI PROTETTI e incontri facilitati ha lo scopo di salvaguardare il diritto di vista e di relazione tra figli e genitori quale diritto sostenuto dall’art.9 della Convenzione sui diritti dell’infanzia. Le visite protette sono un intervento dedicato all’osservazione, al monitoraggio e alla protezione di incontri tra figli-genitori che provengono da relazioni difficili in contesti di elevata conflittualità e problematica disposti dall’Autorità Giudiziaria(Tribunale Ordinario o Tribunale per i Minorenni). Gli incontri protetti avvengono in uno “spazio neutro” quale setting favorevole all’incontro tra genitori e figli.
L’evoluzione positiva della relazioni tra genitori e figli potrà prevedere il passaggio verso luoghi di vita maggiormente naturali (la casa del genitore) sempre con la presenza dell’educatore professionale che garantisce la tutela del minore e facilita la relazione in questo delicato passaggio di contesto fino alla piena autonomia del rapporto tra il genitore e il minore. Si definiscono pertanto “incontri facilitati” quegli incontri tra genitori-figli che pur non essendo previsti all’interno dello spazio neutro richiedono la presenza di un operatore professionale che monitora e facilita la relazione.